Alecsandria Digital | Dalla dematerializzazione dei documenti cartacei all'acquisizione
Intelligenza Artificiale e Automazione nei processi di acquisizione relativi ai contenuti (documenti, email, pec, fax etc) Dopo aver digitalizzato i contenuti analogici, il tema su cui oggi dobbiamo confrontarci è l’automazione dei processi. Quali sono i vantaggi che si ottengono implementando l’Intelligent Automation all'interno di tali processi?
automazione
8163
post-template-default,single,single-post,postid-8163,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,

BLOG

Acquisizione automatizzata e intelligente dei documenti

26 Mar 2021, in Digital Transformation, Intelligenza Artificiale, Pubblicazioni
Automazione dei processi

Dalla dematerializzazione dei documenti cartacei all’acquisizione “intelligente” dei contenuti

Dopo aver digitalizzato i contenuti analogici, il tema su cui oggi dobbiamo confrontarci è l’automazione dei processi, riducendo al minimo lo sforzo dell’essere umano nel far passare un contenuto da uno stato all’altro all’interno di un processo di business.

Intelligent Document Automation – L’evoluzione dell’automazione

Fino a poco tempo fa con le tecnologie, come la Robotic Process Automation e la Robotic Desk Automation, siamo stati in grado di automatizzare soprattutto processi ripetitivi e transazionali.

Oggi con la sinergia tra automazione ed intelligenza artificiale, siamo in grado di eseguire processi sempre più complessi.

Grazie all’Intelligent Document Automation possiamo automatizzare anche quei processi cosiddetti “judgement intensive” (ovvero dove il giudizio e la valutazione di un essere umano sono importanti).

In pratica siamo in grado di automatizzare non solo l’acquisizione di contenuti tipo moduli predefiniti dove l’obiettivo è già stabilito, ma anche contenuti come una lettera o email che va letta e compresa per capire dove indirizzarla.

Un sistema di Intelligent Process Automation deve quindi saper imitare i processi umani come:

– la «visione» (Computer Vision e Deep Learning)
– il «linguaggio» (Natural Language Understanding)
– l’«elaborazione», ovvero la capacità di ricondurre una situazione a specifici parametri (Machine Learning)

Proprio come un essere umano deve imparare e migliorarsi (concetto alla base dei sistemi di intelligenza artificiale).

Casi d’uso

Immaginiamo, un processo, ad esempio bancario o assicurativo, in cui nei flussi in ingresso arrivano documenti d’identità digitalizzati nelle forme e nei modi più diversi. Probabilmente tali documenti arrivano, anche in formato digitale (ad esempio tramite email) disordinati e mischiati tra loro o peggio con più documenti sulla stessa pagina. In tal caso un sistema classico di BPM o un sistema di DATA CAPTURE o anche l’insieme dei due non sarebbero in grado di automatizzare il processo perché richiederebbe una valutazione umana.

Con la sinergia tra automazione ed intelligenza artificiale, siamo invece in grado di eseguire processi sempre più complessi.

Quali sono i vantaggi dell’Intelligent Process Automation?

– Aumenta la produttività del lavoro
– Migliora la cosiddetta «Employee Experience»
– Garantisce maggiore «Compliance» e «Governance»
– Velocizza la finalizzazione del processo
– Migliora l’efficacia e l’accuratezza del lavoro umano
– Riduce i costi per grandi mole di dati

Vuoi approfondire l’argomento? Guarda la puntata #19 di Tempi Digitali a cura di Mauro Lupi che ospita Gianluca Ventruto, CEO e fondatore di Alecsandria Digital.

Guarda anche la registrazione del webinar “INTELLIGENZA ARTIFICIALE E AUTOMAZIONE NEI PROCESSI DI ACQUISIZIONE DEI CONTENUTI

Condividi su:
TAGS >